Periodico d'informazione e cultura. .


>Indice N.4
Editoriale
Un nuovo parcheggio nel vecchio campo sportivo
Veterrima Plebs
Santamaria: Come sono cambiati i tempi
Chi non ha un parente in inghilterra?
Tornolo, avamposto Emiliano verso la Liguria
Bedonia Calcio
Comunità Montana
Davide Granelli: Soldato e venditore ambulante
Riceviamo e pubblichiamo da Cereseto
Il centro studi Casaroli
Intinerari escursionistici...
Non è vero che sono tutti uguali
Un po' di poesia
Il nostro dialetto...
Cucina di ieri e di oggi
E le cose che avevamo chiesto?

CHI NON HA UN PARENTE IN INGHILTERRA?
... provo ammirazione per quella ragazzina che a 18 anni...
di Maria Cristina Granelli


In tutte le famiglie c’è un parente in Inghilterra, perché l’emigrazione era presente soprattutto nei primi del ‘900. Personalmente so che mio nonno è nato nel 1873 e anche suo padre nacque in Gran Bretagna. Perciò temo di essere coinvolta emotivamente nel narrare queste vicende.

Gli emigranti erano da ammirare perché hanno avuto un grande attaccamento verso la propria patria d’origine, sia loro che i propri figli. Infatti, mio nonno veniva regolarmente tutti gli inverni in Italia, anche se i trasporti a quei tempi erano quelli che erano e le case non erano molto ospitali, ma il senso della famiglia era molto alto, non come ora. Purtroppo i tempi sono cambiati. Mio nonno, la moglie la scelse al proprio paese e se la portò in Inghilterra senza che lei sapesse una parola di inglese. Provo ammirazione per quella ragazzina che a 18 anni lasciò tutto e andò in un paese totalmente diverso dal nostro, a differenza di quelle di ora che hanno persino paura di uscire dalla casa natale. Mio nonno tornò per la guerra del 1915 a combattere per l’Italia, anche se sembra impensabile, ma per la patria i nonni facevano questo e altro.

Tengo come tesori le foto dei miei cari e di mia madre che, anche lei nata a Manchester è tornata a vivere in un piccolo paesino di montagna.

Mia madre e le sue sorelle preparavano il gelato e le cialde e insieme a mio nonno e andavano fuori dai teatri e dagli stadi a venderli, ognuno con la propria zona. Mi si scalda il cuore al pensiero di questi ragazzi spensierati che vivevano alla giornata, senza pensieri ma con sempre nel cuore la propria patria!


^ top ^


<< Torna alla homepage

>Forum
Partecipa al forum interagendo con altre persone esprimendo pareri ed idee inerenti al tuo paese.

>Downloads
In questa pagina avrete accesso ai numeri de "Il Mio Paese" in formato .pdf da scaricare e fondi scrivania con le vedute delle zone di Bedonia, Compiano, Tornolo.

>Contatti
Vuoi dirci la tua? Un suggerimento? Una critica? Non esitare a scrivere alla nostra redazione.

>Pubblicità
Contattaci se vuoi contribuire alla crescita de "Il Mio Paese" e nel frattempo utilizzarlo come veicolo pubblicitario per la tua impresa.

>Vuoi ricevere la rivista?
Voi ricevere Il Mio Paese per posta? Scrivici!
www.ilmiopaese.info